About the project

Indagini Difensive

A seguito dell’introduzione del cosiddetto “Giusto Processo” e all’aggiornamento della normativa in materia di indagini difensive penali (Legge n. 397/7 dicembre 2000), il legale difensore della persona accusata di un crimine, può esercitare la facoltà di richiedere indagini difensive penali, avvalendosi di sostituti e di consulenti specializzati come gli investigatori privati.

Le Indagini Difensive sono dunque tutte le attività di investigazione e verifica che l’avvocato difensore svolge parallelamente al Pubblico Ministero nell’interesse del proprio assistito, i cui risultati sono utilizzabili nel procedimento penale in quanto raccolti e documentati secondo metodologie legalmente valide, con l’obiettivo di garantire il cosiddetto ”giusto processo”.

L’investigatore privato in definitiva, riveste un ruolo molto importante in quanto contribuisce in maniera tangibile a fare in modo che la legge sia in grado di difendere gli innocenti con le risorse più appropriate.

Specializzata nello svolgimento di indagini difensive penali, A.S.I. Investigazioni supporta i legali difensori con un’ampia gamma di servizi investigativi e di accertamento, durante l’intero iter processuale, come:

– Indagini sull’attendibilità dei testimoni

– Ricerca di testimoni non identificati
– Verifica dell’autenticità di documenti, banconote, carte di credito
– Analisi di reperti biologici (sangue, saliva, urine, liquido seminale, feci, campioni piliferi, ecc,)
– Verifica di alibi
– Verifica e individuazione di sostanze inerenti l’indagine
– Confronti dattiloscopici
– Perizie foniche, balistiche, perizie su filmati
– Ricerca e audizione di persone informate sui fatti
– Ricerche presso banche dati governative, Pubblica Amministrazione ed Agenzie del Territorio

Il legale difensore può esercitare la facoltà di richiedere l’investigazione difensiva, già dal conferimento dell’incarico con atto scritto in ogni grado del procedimento penale. È dunque possibile lo svolgimento di indagini preventive prima che il procedimento stesso sia attivato, come previsto dall’art. 391 nonies del Codice di Procedura Penale.

 

Contattaci per Informazioni